CAMPANIA: PSR 2014-2020 Agricoltura sociale, educazione alimentare e ambientale

HomeGenericoCAMPANIA: PSR 2014-2020 Agricoltura sociale, educazione alimentare e ambientale

Tempistica: Le domande possono essere presentate entro il 12/09/2017

Territorio di riferimento: Regione Campania

Oggetto: La tipologia di intervento sostiene le imprese agricole che vogliono diversificare le attività erogando servizi alla collettività, in partenariato con soggetti pubblici e/o privati.

Soggetti proponenti: Il soggetto beneficiario è il partenariato. Il partenariato deve essere costituito da imprese agricole, anche sotto forma di reti di imprese, cooperative agricole, consorzi, e altri soggetti pubblici e privati interessati: fattorie sociali,
associazioni, organizzazioni professionali e sindacali, fondazioni, enti pubblici, organismi di consulenza, soggetti del terzo settore, ed altri soggetti riconosciuti funzionali allo svolgimento del progetto (fattorie didattiche e agriturismi). Il partenariato è in forma di Associazione Temporanea di Scopo (ATS), è rappresentato dal Capofila a cui sono demandate specifiche funzioni, tra queste:

  • è formalmente il beneficiario del finanziamento, in quanto opera in rappresentanza del partenariato;
  • è il referente per tutti gli aspetti inerenti la rendicontazione delle spese sostenute per la realizzazione del progetto;
  • è il soggetto che percepisce l’erogazione del contributo, e che trasferisce gli importi fra i partner, in funzione delle spese approvate.
  • rappresenta tutti i partner del progetto ed è l’interlocutore di riferimento davanti all’Autorità di Gestione del PSR e dell’Organismo pagatore o suo delegato, per qualsiasi tipo di richiesta di informazione e adempimento;
  • presenta la domanda di sostegno e le altre domande ammissibili;
  • garantisce la funzione di raccordo tra i Partner;
  • garantisce il rispetto delle disposizioni in materia di pubblicità e informazione e fornisce ai partner tutte le informazioni e i documenti necessari per l’attuazione delle attività;
  • informa l’Autorità di Gestione del PSR sullo stato di attuazione e sui risultati del progetto, inclusa la quantificazione degli eventuali indicatori di monitoraggio, secondo le modalità e la tempistica previste.

Progetti finanziabili:
Descrizione dell’azione A:
Sostiene la costituzione del partenariato, il suo funzionamento e la realizzazione di un piano di interventi consistente nello studio e nell’analisi dei fabbisogni del territorio e delle comunità coinvolte, le possibili forme di integrazione dei soggetti, la proposizione di idee innovative e coordinate, l’elaborazione di nuovi modelli organizzativi negli ambiti oggetto dell’intervento. Per queste caratteristiche l’azione A può anche avere una funzione sinergica con le misure ad investimento strutturale del PSR che sostengono gli ambiti dell’agricoltura sociale.
Sostiene gli studi di fattibilità, gli studi preliminari, le indagini, l‘animazione territoriale nell’ambito dell’agricoltura sociale, dell‘educazione alimentare, dell‘educazione ambientale. La durata massima dell’intervento è di un anno.
Coloro i quali concorrono per l’azione A, se selezionati, possono limitarsi allo svolgimento delle attività previste oppure possono partecipare alla selezione per l’azione B in successivi bandi. In tal caso, non si ha nessun diritto preferenziale nei bandi e se eventualmente selezionati, non possono essere riproposti costi già rendicontati.
Descrizione dell’azione B:
Sostiene la costituzione del partenariato, il suo funzionamento e l’attuazione del progetto, quale la diversificazione delle attività agricole negli ambiti dell’agricoltura sociale, dell’educazione alimentare e ambientale, anche attraverso l’attuazione di idee innovative o di nuovi modelli organizzativi negli ambiti oggetto dell’intervento.
Sostiene, pertanto, i costi di realizzazione del progetto operativo di diversificazione aziendale nelle aree tematiche prescelte. La durata massima è di tre anni.
Per l’esecuzione delle sole attività del piano di interventi/progetto il costo totale massimo per intervento è di:

  • 40.000 euro per l’Azione A. Durata massima dei progetti un anno;
  • 70.000 euro annui per l’Azione B per un massimo di tre anni (durata massima dei progetti).

Spese ammissibili: Le voci di spesa ammissibili sono raggruppate ai fini esplicativi e di monitoraggio in:
Per l’azione A
1. spese di funzionamento
2. spese di personale
3. spese di rete
4. studi (preliminari, di fattibilità, per la progettazione dell’intervento), indagini di marketing, animazione territoriale
Per l’azione B
1. spese di funzionamento
2. spese di personale
3. spese di rete
4. attività del progetto di cooperazione

Retroattività: No

Agevolazioni: L’aliquota di sostegno è pari all’80% della spesa ammessa con riferimento ai costi di cui all’art. 35 del Regolamento (UE) 1305/2013; è elargito sotto forma di sovvenzione a rimborso delle spese ammissibili effettivamente sostenute e rendicontate. La restante quota del 20%, a carico del Beneficiario, non può derivare da altri contributi statali, regionali o comunitari relativamente alle stesse attività.
Il contributo non è cumulabile con altri finanziamenti pubblici provenienti da normative comunitarie, statali o regionali.

Documentazione:

  • Copia atto costitutivo
  • Piano degli investimenti

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.