CAMPANIA: PSR 2014-2020 Sostegno ad investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici

HomeGenericoCAMPANIA: PSR 2014-2020 Sostegno ad investimenti in azioni di prevenzione volte a ridurre le conseguenze di probabili calamità naturali, avversità atmosferiche ed eventi catastrofici

Tempistica: Le domande possono essere presentate entro il 15/09/2017

Territorio di riferimento: Regione Campania

Oggetto: La tipologia di intervento sostiene la realizzazione di investimenti aziendali per la gestione del rischio climatico, con impianti di rete antigrandine, e del rischio idrogeologico, mediante la realizzazione di opere di ingegneria naturalistica e/o canali di scolo in aree classificate a rischio o pericolo idrogeologico elevato/molto elevato.

Soggetti proponenti: Agricoltori o associazioni di agricoltori

Progetti finanziabili: L’intervento sostiene la realizzazione di investimenti aziendali destinati alla:

  • riduzione dei danni da grandine sulle produzioni agrarie, attraverso il finanziamento di interventi aziendali tesi a dotare le aziende di impianti antigrandine;
  • prevenzione del rischio di dissesto idrogeologico del suolo, attraverso il finanziamento di opere di ingegneria naturalistica (viminate, fascinate e palizzate) e/o canali di scolo, tese alla difesa e tutela del territorio.

Spese ammissibili: Sono ammissibili al sostegno esclusivamente le seguenti voci di spesa:

  • Reti antigrandine e relativi impianti, la cui tipologia risulti coerente con la difesa delle colture agrarie presenti in azienda dalla avversità atmosferica “grandine”
  • Opere di ingegneria naturalistica (quali, ad esempio, viminate o fascinate o palizzate) e/o le opere di canali di scolo.
  • Spese generali nei limiti dell’importo della spesa ammessa

Non è consentito corrispondere il sostegno:

  • per l’acquisto di materiali ed attrezzature usati;
  • per l’acquisto di beni di consumo;
  • per spese di manutenzione ordinaria e straordinaria;
  • per investimenti effettuati allo scopo di ottemperare a requisiti comunitari obbligatori;
  • per lavori in economia;
  • per l’acquisto di diritti di produzione agricola, di diritti all’aiuto di piante annuali e la loro messa a dimora.

La spesa complessiva ammissibile (somma degli interventi ammessi) a contributo deve essere compreso tra un minimo di € 10.000,00 ed un massimo di € 200.000,00 di spesa per singolo beneficiario, che costituisce, inoltre, il tetto totale massimo di spesa ammissibile per l’intero periodo di programmazione.

Retroattività: No

Agevolazioni: La percentuale di sostegno, calcolata sulla spesa ammessa a finanziamento, è pari al 80%; la restante quota percentuale di contributo è a carico del richiedente.

Documentazione:

  • Visura camerale aggiornata
  • Piano degli investimenti

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione