ABRUZZO: PSR 2014-2020 Pagamenti compensativi per le zone montane

HomeGenericoABRUZZO: PSR 2014-2020 Pagamenti compensativi per le zone montane

Tempistica: Le domande possono essere presentate entro il 15/05/2018

Territorio di riferimento: Regione Abruzzo – zone montane

Oggetto: Contrastare l’abbandono delle superfici agricole di montagna

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda gli agricoltori in attività.

Progetti finanziabili: L’indennità compensativa consiste in un aiuto con il quale compensare gli agricoltori delle aree svantaggiate di montagna dei maggiori costi e dei minori ricavi derivanti dagli svantaggi che ne ostacolano la produzione agricola.
L’aiuto è erogato mediante corresponsione di un’indennità per ettaro di superficie agricola applicata sulla SAU aziendale.
L’indennità compensativa è accordata agli imprenditori che si impegnano al mantenimento dell’attività agricola nell’anno di concessione (15-05-2017 – 14/05/2019)

Retroattività: NO

Agevolazioni: Il premio minimo erogabile per beneficiario è pari a € 250,00
L’importo è corrisposto in misura decrescente rispetto all’ampiezza aziendale, come di seguito indicato:
– Per le aziende zootecniche:

  • per una SAU fino a 10 ha: 160 euro/ha
  • per una SAU da 10 a 20 ha: 80 euro/ha
  • per una SAU da 20 a 50 ha: 40 euro/ha
  • per una SAU oltre 50 ha: 20 euro/ha

– Per le altre aziende:

  • per una SAU fino a 10 ha: 120 euro/ha
  • per una SAU da 10 a 20 ha: 60 euro/ha
  • per una SAU da 20 a 50 ha: 30 euro/ha
  • per una SAU oltre 50 ha: 15 euro/ha

Documentazione:

  • Visura camerale aggiornata

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.