Diversificazione delle imprese agricole

HomeGenericoDiversificazione delle imprese agricole
Diversificazione delle imprese agricole

Bando per i giovani agricoltori: diversificazione delle imprese agricole

Tempistica: Le domande possono essere presentate entro il 28/03/2019

Territorio di riferimento: Regione Veneto

Oggetto: Diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra-agricole.

Soggetti proponenti: Possono presentare domande i giovani agricoltori che presentano domanda a valere sul tipo di intervento 6.1.1 (Insediamento di giovani agricoltori) e attuano questo tipo di intervento nell’ambito del progetto integrato aziendale (Pacchetto Giovani).

Aliquota massima dell’aiuto rispetto alla spesa ammissibile è del 50%

Progetti finanziabili: Gli interventi sono ammissibili ai fini della realizzazione, da parte dell’azienda agricola, delle seguenti attività extra-agricole:
i. trasformazione di prodotti compresi nell’allegato 1 del Trattato (agricoli) in prodotti non compresi nell’allegato 1 del Trattato (non agricoli);
ii. fattoria sociale;
iii. fattoria didattica;
iv. ospitalità agrituristica in alloggi e/o in spazi aziendali aperti quali agri-campeggi ed esclusivamente per le malghe, la somministrazione di pasti, spuntini e bevande;
v. turismo rurale;
vi. servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli.
Per tutte le attività relative ai trattini da i) a v), gli interventi ammessi riguardano:

  • interventi strutturali su beni immobili quali:

i. ristrutturazione e ammodernamento di fabbricati finalizzati alla realizzazione di stanze e/o locali per lo svolgimento delle attività e/o al loro adeguamento agli standard previsti dalle norme specifiche anche ai fini dell’autorizzazione all’esercizio;

ii. ampliamenti a volume tecnico, nell’ambito di opere di ammodernamento o ristrutturazione dei fabbricati, necessari esclusivamente per gli adeguamenti tecnologici e igienico-sanitari e per l’eliminazione delle barriere architettoniche come previsto dagli atti progettuali approvati dall’autorità competente;

iii. sistemazione delle aree esterne che interessano l’attività. Non sono ammesse nuove costruzioni.

  • acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature;
  • acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali.

Per le attività relative al trattino vi), gli interventi ammessi riguardano:

  • acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature;
  • acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali.

Spese ammissibili: Per le attività relative ai trattini da i) a v) a. sono ammessi i costi sostenuti per investimenti strutturali, impianti, attrezzature, hardware e software e le spese generali nei limiti e condizioni stabilite dal documento di Indirizzi Procedurali Generali del PSR. Per l’attività relativa al trattino vi) sono ammissibili le seguenti spese:
b. acquisto o sviluppo di software, realizzazione di siti internet, acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali direttamente connessi all’attività finanziata;
c. frese sgombero neve, omologate per trattrice agricola;
d. vomeri o lame sgombera neve e relative centraline di comando omologati per trattrice agricola;
e. spargi sale omologato per trattrice agricola;
f. spazzolatrici stradali aspiranti;
g. spazzolatrice a rullo omologato per trattrice agricola.
L’importo minimo di spesa ammissibile per domanda è pari a 8.000 € nelle zone montane e a 15.000 € nelle altre zone.

Retroattività: No

Agevolazioni: Tipologia di agevolazione: Contributo in conto capitale L’aliquota dell’aiuto rispetto alla spesa ammissibile corrisponde a:

Tipologia di investimento Zone montane Altre zone
Ristrutturazione ed ammodernamento dei beni immobili 50% 40%
Acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature, acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali.  

 

45%

 

 

35%

Regime di aiuto: de minimis.

Documentazione:

  • Copia del documento d’identità del soggetto richiedente
  • Preventivi di spesa

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.

Per conoscere altre opportunità di finanziamento consultate il nostro sito