EMILIA ROMAGNA: Contributi per acquisto e installazione sistemi di sicurezza

HomeGenericoEMILIA ROMAGNA: Contributi per acquisto e installazione sistemi di sicurezza

Tempistica: Le domande possono essere presentate dal 19 marzo 2018 al 27 aprile 2018

Territorio di riferimento: Regione Emilia Romagna – area metropolitana (ex provincia) di Bologna

Oggetto: Sostenere i costi per acquisto e installazione di sistemi di sicurezza per le micro e piccole imprese esposte a fenomeni di criminalità.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda:
1. Micro e piccole imprese
2. Consorzi di imprese, Reti di impresa, Reti Temporanee di Imprese (RTI), Associazioni Temporanee di Imprese (ATI) formate da micro, piccole imprese

Requisiti soggetti beneficiari:

  • attivi al momento della presentazione della domanda
  • con sede legale o unità locale nell’area metropolitana (ex provincia) di Bologna, regolarmente denunciata all’Ufficio Registro delle Imprese della CCIAA di Bologna
  • in regola con il pagamento del diritto camerale annuale.

Progetti finanziabili e spese ammissibili: Sono ammesse a contributo le spese per l’acquisto e relativa installazione, al netto dell’IVA, dei seguenti sistemi di sicurezza e dispositivi per la riduzione dei flussi di denaro contante:

1) Sistemi di videoallarme antirapina in grado di interagire direttamente con gli apparati in essere presso le sale e le centrali operative della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri o degli Istituti di Vigilanza, conformemente ai principi predisposti dal Garante per la protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza;

2) Sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, sistemi biometrici per l’accesso a locali protetti, sistemi antintrusione con allarme acustico e nebbiogeni;

3) Casseforti, blindature, sistemi antitaccheggio, inferriate, porte di sicurezza, serrande e vetri antisfondamento;

4) sistemi di pagamento elettronici (POS e carte di credito, contactless e phone payment);

5) dispositivi di illuminazione notturna, esterni ai locali aziendali, installati allo scopo di consentire la vista dell’interno dei locali aziendali e quindi anche la presenza di eventuali intrusi;

6) sistemi di rilevazione delle banconote false.

Limite inferiore di spesa: € 1.000,00

Retroattività: Si. Le fatture relative alle spese dovranno comunque essere emesse ed integralmente pagate tra il 1 gennaio 2018 ed il giorno di invio telematico della domanda.

Agevolazioni: Tipologia agevolazione: contributo in conto capitale
Intensità agevolazione: 50% delle spese ammissibili
Importo massimo concedibile: € 3.000,00
In caso di presentazione della richiesta di contributo da parte di consorzi, reti d’impresa, RTI e ATI il contributo massimo assegnabile è elevato in misura pari alla moltiplicazione tra il contributo massimo per un’impresa singola (€ 3.000) ed il numero di imprese partecipanti alla struttura aggregata richiedente, e comunque non oltre l’importo complessivo di € 25.000,00.
Regime di aiuto: de minimis.

Documentazione:

  • Visura camerale aggiornata
  • Fatture di spesa

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.