EMILIA ROMAGNA: POR 2014-2020 Bando per Progetti di Promozione dell’Export e per la Partecipazione a Eventi Fieristici 2018-2019

HomeGenericoEMILIA ROMAGNA: POR 2014-2020 Bando per Progetti di Promozione dell’Export e per la Partecipazione a Eventi Fieristici 2018-2019

Tempistica: Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 20/06/2018 e fino alle ore 16.00 del 27/07/2018

Territorio di riferimento :Regione Emilia Romagna

Oggetto: Diversificare i mercati di sbocco e rafforzare la propensione all’export del sistema produttivo regionale.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda le PMI aventi sede legale o unità operativa in Regione Emilia-Romagna, e in possesso dei seguenti requisiti:
a) essere regolarmente costituite e iscritte al registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura competente per territorio entro la data di presentazione della domanda;
b) essere attive da almeno due anni (cioè risultare attiva da una data non successiva al 31/12/2016)
I settori ammissibili e esclusi sono indicati nell’Allegato 1 in calce alla Scheda Bando.
Possono partecipare al bando anche le imprese che non hanno sede legale e unità operativa in Emilia Romagna, purché si impegnino ad aprire l’unità operativa in cui svolgere il progetto sul territorio regionale dopo la concessione del contributo. L’apertura della sede o dell’unità operativa dovrà avvenire entro il 31/12/2018.
Possono presentare domanda anche le reti formali di imprese di piccola e media dimensione, aventi tutte sede e unità operativa in Regione Emilia-Romagna e fra di loro non associate o collegate e senza soci in comune. Le reti devono essere già costituite al momento della presentazione della domanda.
Non possono presentare domanda le imprese che:
1. abbiano già ricevuto la concessione di un contributo a valere su uno dei seguenti bandi:

  • Bando per progetti di promozione dell’export per imprese non esportatrici – annualità 2016, approvato con deliberazione di Giunta regionale n. 18/2016;
  • Bando per progetti di promozione dell’export per imprese non esportatrici e per la partecipazione a eventi fieristici – annualità 2017, approvato con deliberazione di Giunta regionale n. 452/2017 – solo per i progetti della Tipologia A (di imprese non esportatrici o esportatrici non abituali);

2. abbiano subito negli ultimi 3 anni provvedimenti di revoca del contributo concesso per gravi irregolarità (quali, a titolo non esclusivo: dichiarazioni mendaci, documentazione falsificata), a valere su bandi della Regione Emilia-Romagna.

Progetti finanziabili: Sono finanziabili progetti che prevedono le seguenti attività:
1. Partecipazione come espositori ad almeno 3 fiere esclusivamente all’estero con qualifica internazionale o nazionale. L’impresa può prevedere, in sostituzione della partecipazione a una fiera, l’adesione ad un evento promozionale all’estero, come per esempio: forum, degustazioni, sfilate, esposizioni in show room.
2. Servizi di consulenza prestati da consulenti esterni: cioè servizi prestati da consulenti (non dipendenti dall’impresa o non soci o amministratori della medesima impresa o di società ad essa collegate o associate) finalizzati a:

  • Ottenere certificazioni per l’export (certificazioni di prodotto o aziendali necessarie all’esportazione sui mercati internazionali indicati dal progetto);
  • Ottenere la registrazione dei propri marchi sui mercati internazionali indicati dal progetto;
  • Ricercare potenziali clienti o distributori e assistere l’impresa nella realizzazione di incontri d’affari contestualmente alle partecipazioni fieristiche.

Il costo minimo del progetto dovrà essere di 20.000,00 Euro.

Spese ammissibili: Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

1. il costo dell’area espositiva, della progettazione dello stand e del suo allestimento e gestione;
2. il costo di hostess e interpreti/traduttori;
3. le spese di consulenza per la ricerca di partner commerciali o industriali, agenti, buyers e per l’organizzazione di incontri di affari da realizzare nel contesto fieristico;
4. le spese per consulenze finalizzate all’ottenimento delle certificazioni per l’esportazione e alla protezione del marchio nei mercati in cui si realizzeranno gli eventi o fiere individuate nel progetto.
Alle spese sopra elencate si applicano i seguenti vincoli:

  • le spese per la partecipazione alle fiere sono ammissibili solo se l’impresa partecipa con un proprio stand come espositore (non sono ammesse le spese per partecipazioni indirette tramite distributori o imprese del gruppo, consorzi). Le spese non sono ammissibili se la partecipazione avviene nell’ambito di collettive finanziate con fondi pubblici;
  • le spese si intendono al lordo di bolli, imposte o qualsiasi altro onere o commissione;
  • le spese per consulenze, o per qualsiasi altra prestazione, non sono ammesse se prestate da imprese collegate o associate, da soci, amministratori, dipendenti dell’impresa beneficiaria o di imprese associate o collegate;
  • i contratti devono riferirsi esplicitamente al progetto oggetto della domanda ed essere sottoscritti non prima della data di presentazione della domanda di contributo (data di ammissibilità delle spese di progetto); fanno eccezione i contratti di locazione o prenotazione degli spazi espositivi presso le fiere;
  • ogni spesa per consulenza sostenuta, dovrà essere documentata con una relazione scritta da parte del consulente, che formerà parte della rendicontazione finale oggetto di valutazione in sede di liquidazione del contributo;
  • sono escluse spese di consulenza prestata per servizi continuativi o periodici o finalizzate alla gestione ordinaria dell’impresa, fra le quali (in modo non esaustivo): contabilità, gestione del personale, redazione e/o registrazione dei contratti, consulenza fiscale o legale, rinnovo delle certificazioni o della registrazione del marchio già ottenuti.

Retroattività: No. I costi devono riferirsi ad attività avviate a partire dalla data di presentazione della domanda di contributo (che corrisponde alla data di inizio del progetto) e concluse entro il 31/12/2019.
Tutte le spese relative al progetto devono essere fatturate con data a partire dalla data di inizio del progetto (data di presentazione della domanda) ed entro il 31/12/2019

Agevolazioni:

TIPOLOGIA DI AGEVOLAZIONE: Contributo a fondo perduto
INTENSITA’ AGEVOLAZIONE: 30% spese ammissibili
IMPORTO MASSIMO CONCEDIBILE:
– € 30.000,00 nel caso di impresa singola;
– € 120.000,00 per progetto nel caso di contratto di rete ( € 30.000,00 per singola impresa)
Regime di aiuto: di esenzione.

Documentazione:

  • Visura camerale aggiornata
  • Preventivi di spesa

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.

ALLEGATO 1: SETTORI AMMISSIBILI E SETTORI ESCLUSI

SEZIONE A – AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA (divisioni dalla 01 alla 03)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE B – ESTRAZIONE DI MINERALI DA CAVE E MINIERE (divisioni dalla 05 alla 09)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE C – ATTIVITA’ MANIFATTURIERE (divisioni dalla 10 alla 33)
È ammessa tutta la sezione.
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE D – FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA, GAS, VAPORE E ARIA CONDIZIONATA (divisione 35)
È ammessa tutta la sezione.
——————————————————————————————————————————-
SEZIONE E – FORNITURA DI ACQUA; RETI FOGNARIE, ATTIVITA’ DI GESTIONE DEI RIFIUTI E
RISANAMENTO (divisioni dalla 36 alla 39)
È ammessa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE F – COSTRUZIONI (divisioni dalla 41 alla 43)
È ammessa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE G – COMMERCIO ALL’INGROSSO E AL DETTAGLIO; RIPARAZIONE DI AUTOVEICOLI E MOTOCICLI (divisioni dalla 45 alla 47)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE H – TRASPORTO E MAGAZZINAGGIO (divisioni dalla 49 alla 53)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE I- ATTIVITA’ DEI SERVIZI DI ALLOGGIO E DI RISTORAZIONE (divisioni dalla 55 alla 56)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE J – SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE (divisioni dalla 58 alla 63)
È ammessa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE K – ATTIVITA’ FINANZIARIE E ASSICURATIVE (divisioni dalla 64 alla 66)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE L – ATTIVITA’ IMMOBILIARI (divisione 68)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE M – ATTIVITA’ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE (divisioni dalla 69 alla 75)
È ammessa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–

SEZIONE N – NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE (divisioni dalla 77 alla 82)
È ammessa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE O – AMMINISTRAZIONE PUBBLICA E DIFESA; ASSICURAZIONE SOCIALE OBBLIGATORIA (divisione 84)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE P – ISTRUZIONE (divisione 85)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE Q – SANITA’ E ASSISTENZA SOCIALE (divisioni dalla 86 alla 88)
È ammessa tutta la sezione (solo se l’attività è esercitata in forma di impresa)
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE R – ATTIVITA’ ARTISTICHE, SPORTIVE, DI INTRATTENIMENTO E DIVERTIMENTO (divisioni dalla 90 alla 93)
È ammessa tutta la sezione (solo se l’attività è esercitata in forma di impresa)
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE S – ALTRE ATTIVITA’ DI SERVIZI (divisioni dalla 94 alla 96)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————-
SEZIONE T – ATTIVITA’ DI FAMIGLIE E CONVIVENZE COME DATORI DI LAVORO PER PERSONALE
DOMESTICO; PRODUZIONE DI BENI E SERVIZI INDIFFERENZIATI PER USO PROPRIO DA PARTE DI FAMIGLIE E CONVIVENZE (divisioni dalla 97 alla 98)
È esclusa tutta la sezione
——————————————————————————————————————————–
SEZIONE U – ORGANIZZAZIONI ED ORGANISMI EXTRATERRITORIALI (divisione 99)
È esclusa tutta la sezione
—————————————————————————————————————–