Friuli Venezia Giulia: Bando Eventi Meteorologici

HomeGenericoFriuli Venezia Giulia: Bando Eventi Meteorologici
Friuli_Venezia_Giulia_Bando_Eventi_Meteorologici

Bando Eventi Meteorologici, sostegno per le PMI delle Provincie di Pordenone e Udine

Tempistica: Le domande possono essere presentate entro il 31/01/2019

Territorio di riferimento: Regione Friuli Venezia Giulia – Province Pordenone e Udine

Oggetto: Favorire le condizioni per la continuità e la ripresa delle attività economiche danneggiate a causa eventi meteorologici avversi occorsi a decorrere dal 28 al 30 ottobre 2018

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda le PMI – comprese le cooperative e i consorzi – che presentino i seguenti requisiti:
a) iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Pordenone – Udine;
b) sede legale e/o operativa destinataria dell’investimento in uno dei comuni delle ex province di Pordenone e di Udine colpito dagli eventi meteorologici avversi in corso di individuazione da parte delle autorità regionali competenti.
Potrà essere ammessa a finanziamento per ciascuna impresa solamente una domanda di contributo, per localizzazione (ex provincia di appartenenza) delle sedi/unità operative danneggiate.
Al massimo potranno essere ammesse a finanziamento pertanto 2 domande di contributo per ogni impresa se le sedi /unità locali danneggiate sono localizzate nelle 2 ex province di Pordenone e Udine.

Progetti finanziabili: Sono agevolabili, attraverso la concessione di contributi, le spese sostenute per l’acquisizione di beni e di servizi necessari alla realizzazione di progetti di investimento inerenti:
1. ripristino strutturale e funzionale dell’immobile nel quale ha sede l’attività d’impresa;
2. ripristino dei macchinari e delle attrezzature d’impresa danneggiati a seguito dell’evento calamitoso;
3. acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti danneggiati o distrutti e non più utilizzabili a seguito dell’evento calamitoso.

L’iniziativa deve essere riferita all’attività svolta dall’impresa nella sede legale e/o unità locale localizzata nelle ex province di Pordenone e Udine danneggiate dagli eventi calamitosi occorsi dal 28 al 30 ottobre 2018.

Bando Eventi Meteorologici, favorire la ripresa delle attività economiche danneggiate

Spese ammissibili: Sono ammesse tutte le spese connesse allo svolgimento dell’attività di impresa riconducibili alle seguenti tipologie:
1) ripristino strutturale e funzionale dell’immobile danneggiato a seguito dell’evento calamitoso, nel quale ha sede l’attività d’impresa;
2) ripristino dei macchinari e delle attrezzature d’impresa, comprensiva degli arredi funzionali alle attività d’impresa, danneggiati a seguito dell’evento calamitoso;
3) acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti danneggiati o distrutti e non più utilizzabili a seguito dell’evento calamitoso;
Tra le spese ammesse sono compresi inoltre i costi di trasporto, montaggio, smontaggio, nonché le spese di pulizia del sito produttivo e le spese per la rimozione e smaltimento dei detriti.
Sono escluse tutte le spese non strettamente rientranti nelle sopra menzionate categorie.
Le spese sono ammissibili a condizione che il fornitore del bene o servizio svolga un’attività risultante dalla visura camerale o da documentazione equipollente, coerente con la fornitura del bene o servizio per il/i quale/i è richiesto il contributo.
Limite inferiore di spesa: € 4.000,00

Spese non ammissibili: Non sono ammesse le seguenti tipologie di spesa:
a) spese relative al personale dipendente;
b) spese legali ed amministrative;
c) spese di viaggio, vitto e soggiorno;
d) beni di consumo;
e) iva, oneri fiscali ed accessori, imposte a qualsiasi titolo addebitate;
f) costi per lavori in economia, mancati guadagni, spese correnti;
g) operazioni in leasing o locazione operativa.

Retroattività: Sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute – fatturate e pagate – dall’impresa beneficiaria, A PARTIRE DAL 28 ottobre 2018 ed entro il termine massimo previsto per la rendicontazione.

Agevolazioni: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale sulle spese sostenute e ritenute ammissibili nella percentuale massima dell’80%.
Il contributo massimo concedibile è pari ad € 20.000,00.
Regime di aiuto: de minimis.

Documentazione:

  • Visura camerale aggiornata
  • Preventivi/fatture di spesa

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.

Per conoscere altre opportunità di finanziamento consultate il nostro sito