LAZIO: Fondo della creatività per il sostegno e lo sviluppo di Imprese nel settore delle attività culturali e creative

HomeGenericoLAZIO: Fondo della creatività per il sostegno e lo sviluppo di Imprese nel settore delle attività culturali e creative

Tempistica: Le domande possono essere presentate dal 17/01/2018 al 28/02/2018

Territorio di riferimento: Regione Lazio

Oggetto: Fondo della creatività per il sostegno e lo sviluppo di imprese nel settore delle attività culturali e creative, in particolare nel settore dell’audiovisivo, delle tecnologie applicate ai beni culturali, dell’artigianato artistico, del design, dell’architettura e della musica.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda le PMI e potenziali imprenditori che hanno o intendono aprire almeno una sede operativa nel territorio della Regione Lazio. Inoltre l’impresa beneficiaria, alla data della prima richiesta di erogazione, dovrà dimostrare di avere un idoneo titolo comprovante la disponibilità di tale sede operativa situata nel territorio della Regione Lazio.
I soggetti ammissibili al finanziamento devono essere in una delle seguenti condizioni:
a) imprese nei primi sei mesi di attività, iscritte al Registro Imprese ed in regola con il pagamento dei diritti camerali;
b) imprese da costituire: l’aspirante imprenditore dovrà, qualora ottenesse il contributo, pena la decadenza, costituire l’impresa ad alto contenuto creativo e innovativo e procedere all’iscrizione al Registro delle Imprese in uno dei “settori di interesse” di seguito elencati entro un termine massimo di 60 (sessanta) giorni dall’avvenuta comunicazione di ammissibilità al contributo.
Il proponente/aspirante imprenditore dovrà essere o titolare dell’impresa individuale o familiare oppure socio e componente degli organi di amministrazione della cooperativa, della società di persone o di capitali.
Settori di interesse:

  • Arti e Beni culturali – Arte, Restauro, Artigianato artistico (di elevata qualità artistica, di continuità con le tradizioni locali o a servizio degli altri settori ammissibili), Tecnologie applicate ai beni culturali, Fotografia
  • Architettura e Design – Architettura, Design, Disegno industriale (prototipazione e produzione in piccola scala di oggetti ingegneristici ed artigianali), Design della Moda
  • Spettacolo dal vivo e musica
  • Audiovisivo
  • Editoria

Progetti finanziabili: Saranno finanziati progetti finalizzati a sostenere la nascita di start up innovative

Spese ammissibili: Sono considerate ammissibili le spese, al netto dell’IVA e di altre imposte e tasse, indicate nel business plan relative a:
Gruppo A – Costi di investimento
A titolo esemplificativo:
1. Oneri di costituzione (per le imprese che si devono costituire)
2. Opere, macchinari, attrezzature (compreso hardware) e beni strumentali
3. Oneri, comunque denominati, per la fornitura di servizi qualificati, come, a titolo di esempio, l’iscrizione a portali web ed altre organizzazioni che prevedono supporto commerciale, tecnologico, legale, finanziario, etc. (incubatori, acceleratori, franchisor, etc.)
4. Infrastrutture di rete e collegamenti (comprensivo delle spese di software, hardware e sito web)
5. Fidejussioni assicurative
Gruppo B – Costi di funzionamento
A titolo esemplificativo:
1. Spese per materiali di prova, realizzazione di prototipi e collaudi finali
2. Registrazione di brevetti e marchi nazionali ed internazionali
3. Spese di funzionamento aventi natura routinaria, esclusi i compensi dei soci ed amministratori, tasse, imposte e acquisti di merci o servizi rivendibili, salvo lo stretto necessario per la costituzione di un magazzino di avviamento
4. Promozione e pubblicità.
Sono escluse le spese sostenute per l’acquisto di terreni e fabbricati.

Retroattività: No

Agevolazioni: Agevolazione: Contributo a fondo perduto

Intensità: 80% delle spese ammissibili
Importo massimo concedibile: € 30.000,00
Regime di aiuto: de minimis.

Documentazione:

  • Copia del documento d’identità del soggetto richiedente
  • Idea progettuale

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione