Lazio: Sostegno agli investimenti per la creazione e il miglioramento di servizi di base per la popolazione rurale

HomeGenericoLazio: Sostegno agli investimenti per la creazione e il miglioramento di servizi di base per la popolazione rurale
lazio_investimenti_servizi_

Lazio, contributi a fondo perduto

Aggiornamento termini per la presentazione delle domande: 19/04/2019

Tempistica: Le domande possono essere presentate entro il 19/04/2019 (proroga avvenuta in data 25/03/2019)

Territorio di riferimento: Regione Lazio – L’ambito territoriale interessato è rappresentato dalle seguenti zone, secondo la zonizzazione del PSR 2014/2020 del Lazio:

  • aree D “Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo”;
  • aree C “Aree rurali intermedie”

Oggetto: Sostenere investimenti per la riqualificazione dei piccoli centri abitati attraverso la realizzazione e/o il ripristino delle infrastrutture essenziali, favorendo, neL contempo, la permanenza della popolazione nelle aree rurali.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda:

  • gli Enti Pubblici, anche associati. Gli enti pubblici associati devono essere dotati di personalità giuridica (Unione di comuni);
  • le Imprese sociali iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro elle Imprese.

Progetti finanziabili: Sono ammissibili investimenti per servizi di base a livello locale per la popolazione rurale quali:

  • nidi, asili e scuole primarie pubbliche;
  • servizi all’infanzia;
  • attività didattiche;
  • servizi di carattere sociale quali l’agricoltura sociale volta a favorire l’integrazione, l’inserimento sociale e lavorativo delle fasce di popolazione svantaggiate e a rischio di marginalizzazione;
  • servizi a carattere socio-educativo e scolastico;
  • servizi ricreativi come impianti per attività ludico-sportive   psicomotorie e centri comuni per attività sociali;
  • servizi culturali come laboratori teatrali, laboratori artistici dove apprendere arti e artigianato
  • locali, biblioteche cartacee e multimediali;
  • punti di informazione sui servizi di base forniti;
  • servizi di trasporto pubblico;
  • servizi assistenziali (servizi nell’ambito della salute e della sicurezza delle persone prenotazione, ecc.);
  • servizi di manutenzione di ambiti rurali;
  • punti informativi.

Spese ammissibili: Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

  • opere di ristrutturazione, recupero, adeguamento, ampliamento, ammodernamento di beni immobili;
  • spostamento e/o rifacimento di sotto-servizi (luce, gas, acquedotti, fognature, telefonici, ecc.), compresi gli oneri di autorizzazione e concessione;
  • spese generali.

Limite di spesa: € 250.000,00
Retroattività No

Agevolazioni: Tipologia di agevolazione: contributo a fondo perduto
Intensità:

  • 100% della spesa ammissibile nel caso di soggetti pubblici
  • 50% della spesa massima ammissibile nel caso di soggetti privati

Per i beneficiari privati il sostegno è erogato in conto capitale a titolo “de minimis”.

Documentazione:

  • Copia atto costitutivo
  • Visura camerale aggiornata
  • Preventivi di spesa

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.

Per conoscere altre opportunità di finanziamento consultate il nostro sito