LOMBARDIA – Provincia Como: Bando Turismo 2018 (Per contributi per Investimenti a favore della digitalizzazione, comunicazione e miglioramento tecnologico delle Imprese della filiera turistica e ricettiva)

HomeGenericoLOMBARDIA – Provincia Como: Bando Turismo 2018 (Per contributi per Investimenti a favore della digitalizzazione, comunicazione e miglioramento tecnologico delle Imprese della filiera turistica e ricettiva)

Tempistica: Le domande possono essere presentate dal 10/10/2018 al 30/11/2018

Territorio di riferimento: Regione Lombardia – Provincia Como

Oggetto: Azioni per la riduzione del divario tecnologico e il supporto alla digitalizzazione delle imprese del comparto turistico, dell’accoglienza, dei servizi del settore culturale.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda PMI attive e iscritte al Registro Imprese di Como dei settori turismo e cultura, che svolgano attività rientranti in uno dei seguenti codici ATECO (il codice di attività può essere primario o secondario):

  • 49.32 : trasporto con taxi, noleggio di autovetture con conducente
  • 50: trasporto marittimo e per vie d’acqua
  • 55: alloggio
  • 56: servizi di ristorazione
  • 58: attività editoriali
  • 59: attività di produzione cinematografica, video, programmi TV, registrazioni musicali e sonore
  • 60: attività di programmazione TV e radio
  • 77.11: noleggio di autovetture ed autoveicoli leggeri
  • 77.21: noleggio di attrezzature sportive e ricreative
  • 79: servizi delle agenzie viaggio, tour operator, prenotazione e attività connesse
  • 90: attività creative, artistiche e di intrattenimento
  • 91: attività di biblioteche, archivi, musei ed altre attività culturali
  • 93: attività sportive, di intrattenimento e di divertimento

Le imprese, alla data di presentazione della domanda di contributo e fino all’erogazione del contributo, pena l’esclusione dai benefici o la successivadecadenza dal diritto al beneficio eventualmente assegnato, devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
– avere sede legale e/o operativa iscritta nel Registro Imprese della Camera di Commercio di Como;
– essere attive ed in regola con il pagamento del diritto camerale annuale;
– non rientrare nel campo di esclusione di cui all’art.1 del Reg. (CE) 1407/2013 (de minimis).

Progetti finanziabili: Sono ammissibili investimenti per supportare la digitalizzazione delle imprese ricettive, turistiche e del settore cultura, mediante contributi a fondo perduto per strumentazioni hardware, accesso o acquisto di strumentazioni software e pacchetti informatici, investimenti in comunicazione specificamente o primariamente rivolti alla comunicazione on line e/o funzionali alla presenza digitale su canali telematici da parte dei soggetti beneficiari.

Spese ammissibili: Sono ammesse al contributo, al netto dell’IVA, le spese relative ai seguenti interventi:
A) acquisizione di infrastrutture e dotazioni telematiche hardware (quali pc e tablet) e software adeguate alla partecipazione attiva all’EDT (es: adeguamento database allo standard informativo regionale E015, acquisizione gestionale e/o channel manager e/o e-commerce di nuova generazione che offra la possibilità di esportare dati secondo lo standard Alpinebits, Schema.org o similari)
B) spese per attività di formazione in materia di promozione digitale
C) realizzazione e sviluppo di nuovi contenuti per migliorare la presenza sui “social” ed in generale sul web (es: immagini adeguate, video, “storytelling”, promozione, attivazione di SEM e SEO)
D) spese di comunicazione e promozione digitale
E) realizzazione sito web aziendale
F) spese di innovazione delle infrastrutture per ampliare – integrare servizi e attività in relazione all’ambito digitale/tecnologico

Limiti di spesa
Limite inferiore di spesa: € 2.000,00

Limite superiore di spesa: € 8.000,00

Retroattività: NO. Le spese dovranno essere fatturate (fa fede la data di emissione della fattura) a partire dalla data di presentazione della domanda di contributo. Gli interventi dovranno concludersi entro il 28 febbraio 2019.

Agevolazioni: L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese considerate ammissibili al netto di IVA.
Contributo minimo concedibile: € 1.000,00
Contributo massimo concedibile: € 4.000,00
Regime di aiuto: de minimis.

Documentazione:

  • Visura camerale aggiornata
  • Preventivi di spesa

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.