PIEMONTE: Voucher di partecipazione dei lavoratori occupati ai corsi inseriti nel catalogo regionale dell’offerta formativa Anno 2017-18

HomeGenericoPIEMONTE: Voucher di partecipazione dei lavoratori occupati ai corsi inseriti nel catalogo regionale dell’offerta formativa Anno 2017-18

Territorio di riferimento: Regione Piemonte

Oggetto: Formazione continua e permanente dei lavoratori occupati

Tempistica: Le scadenze riferite al catalogo 2017-2018 sono le seguenti:

  • 16/11/2018: Data limite per la presentazione alla Regione delle domande di richieste voucher da parte dall’Agenzia formativa;
  • 31/12/2018: Data limite per l’attribuzione dei voucher da parte della Regione;
  • 30/06/2019: Data limite per la conclusione dei corsi

Soggetti proponenti: Sono destinatari le seguenti categorie di lavoratori occupati:
a) impiegati in ruoli esecutivi e/o privi di livelli di qualificazione di base in ambito privato e pubblico;
b) impiegati in ruoli intermedi o in ruoli di responsabilità e/o funzioni specialistiche, compresi gli operatori delle agenzie formative, dei soggetti accreditati per i servizi al lavoro e i funzionari delle pubbliche amministrazioni;
c) quadri e dirigenti privati e pubblici;
d) agenti, lavoratori con contratto a tempo parziale, a tempo determinato o di collaborazione organizzato dal Committente ai sensi dell’art.2 del D.lgs.81/2015 nonché inseriti nelle altre tipologie contrattuali previste dalla vigente normativa in materia che configurino lo stato di lavoratore occupato;
e) titolari e amministratori di piccole e medie imprese, inclusi i coadiuvanti;
f) professionisti iscritti ai relativi albi;
g) lavoratori autonomi titolari di partita IVA, differenti da quelli richiamati alle lettere e) ed f);
h) i lavoratori percettori di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro ai sensi del Dlgs 148/2015.
Possono partecipare alle attività formative a catalogo anche allievi a pagamento (che non hanno irequisiti per ottenere il voucher o che non sono interessati a richiederlo), purchè siano in possesso di pre-requisiti didattici eventualmente previsti per la partecipazione al corso e paghino all’Agenzia Formativa l’intero costo del corso. Tali allievi, considerati non destinatari del voucher, frequentano il corso alle stesse condizioni e con le medesime regole degli allievi con il voucher e ottengono, se meritevoli, la certificazione prevista in esito al percorso.
I titolari di piccola e media impresa (comprese le ditte individuali) e i professionisti iscritti agli albi, pur essendo ricompresi tra i destinatari anche del voucher formativo individuale, di norma sono destinatari di voucher formativo aziendale, oggetto di successivo apposito Avviso: possono usufruire del voucher formativo individuale solo per il rinforzo di competenze professionali non collegate – direttamente o indirettamente – con la propria attività professionale principale, con particolare riferimento a una prospettiva di mobilità professionale.
Le persone assegnatarie del voucher devono aver compiuto 18 anni e devono frequentare l’intervento formativo selezionato dal catalogo regionale al di fuori dell’orario di lavoro.
Soggetti esclusi:
– i soci non dipendenti, gli amministratori (non contrattualizzati), i consiglieri di società/enti;
– i soci non lavoratori (soci di capitale) di imprese, incluse le Cooperative;
– le persone in mobilità;
I lavoratori degli enti di formazione professionale non possono partecipare alle attività formative a titolarità del proprio ente di lavoro.

Progetti finanziabili: Voucher formativi individuali per le attività formative presenti sul Catalogo regionale dell’offerta formativa periodo 2017-2018 per lavoratori occupati.
Le attività di formazione autorizzate e inserite nel Catalogo sono destinate a favorire l’accesso alla formazione professionale ai lavoratori delle imprese e/o degli Enti localizzati in Piemonte ed ai lavoratori domiciliati nel territorio regionale che, di propria iniziativa, intendano aggiornarsi, qualificarsi o riqualificarsi, partecipando a corsi selezionati tra le opportunità presenti nel Catalogo, messe a disposizione dalle Agenzie formative.

Retroattività: No

Agevolazioni: Per ogni attività formativa il Voucher di partecipazione può coprire una quota non superiore al 70% del costo complessivo della stessa indicato a catalogo. La quota complementare è a carico del lavoratore partecipante.
Per i destinatari dei voucher con ISEE (indicatore di situazione economica equivalente) pari o inferiore a 10.000,00 Euro, i voucher assegnati coprono invece l’intero costo del corso (100%), sempre fatto salvo il limite massimo del valore complessivo dei voucher procapite suindicato.
Ai lavoratori che intendano prendere parte ad una o più attività comprese nel Catalogo vengono rilasciati voucher di partecipazione per un valore massimo complessivo non superiore a € 3.000,00 pro capite per un triennio
Dotazione finanziaria: € 3.295.364,66

Documentazione:

  • Fotocopia diun documento d’identità in corso di validità del firmatario
  • Copia del codice fiscale
  • Copia del piano formativo

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.