UMBRIA: Contributi alle Micro, Piccole e Medie Imprese delle Provincia di Terni per la partecipazione a Fiere in Italia e all’estero

HomeGenericoUMBRIA: Contributi alle Micro, Piccole e Medie Imprese delle Provincia di Terni per la partecipazione a Fiere in Italia e all’estero

Tempistica: Le domande dovranno essere presentate:
– dal 02/07/2018 al 31/07/2018 per manifestazioni svoltesi nel primo semestre 2017 (1.01.2018- 30.06.2018);
– dal 02/01/2019 al 31/01/2019 per manifestazioni svoltesi nel secondo semestre 2017 (1.07.2018 – 31.12.2018).

Territorio di riferimento: Regione Umbria – Provincia Terni

Oggetto: Incentivare la partecipazione a fiere di rilevanza internazionale in Italia e all’estero.

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda le imprese e loro consorzi, con sede legale e/o unità operativa nelle provincia di Terni, che rientrino nella definizione di micro, piccole e medie imprese.
Sono ammesse al contributo anche le partecipazioni fieristiche realizzate dalle imprese in forma collettiva, attraverso il coordinamento di una delle aziende espositrici o di soggetti aggregatori che abbiano curato l’acquisto degli spazi.
La partecipazione collettiva deve rispettare le seguenti condizioni:
– Utilizzo di uno stand comune oppure spazi espositivi adiacenti;
– Programmazione e definizione delle attività di partecipazione condivisa dai partner.

Progetti finanziabili: Viene finanziata la partecipazione a fiere di rilevanza internazionale in Italia e all’estero.

Spese ammissibili: Tipologia spese ammissibili:
a. affitto dell’area espositiva e allacciamenti elettrici ed idrici;
b. allestimento stand;
c. spese di assicurazione;
d. quota di iscrizione alla manifestazione;
e. iscrizione nel catalogo ufficiale della manifestazione;
f. trasporto dei prodotti esposti in fiera;
g. servizio di interpretariato esclusivamente per le fiere che si svolgono all’estero e reso su carta intestata, da professionisti.

Spese escluse:

  • le fatture relative all’area espositiva, emesse da enti e società diversi dagli organizzatori ufficiali della manifestazione o ICE – Istituto Commercio Estero, fatta salva la partecipazione a fiere effettuata dalle imprese in forma collettiva;
  • le fatture emesse da soggetti o aziende partecipate o collegate all’impresa richiedente il contributo;
  • spese regolate per contanti o attraverso cessione di beni o compensazione di qualsiasi genere tra il beneficiario ed il fornitore;
  • spese di rappresentanza (colazioni di lavoro, omaggi, ecc.);
  • spese di amministrazione ed organizzazione (cancelleria, pulizia spazio espositivo, assicurazioni supplementari, altro materiale di consumo, ecc.);
  • spese di viaggio, vitto e alloggio, pass parcheggio;
  • spese relative al materiale di documentazione e informazione promozionale;
  • spese di personale;
  • imposte e tasse.

Limite inferiore di spesa: € 500,00

Retroattività: Si. Si fa riferimento a manifestazioni svolte nel periodo:
– dal 01/01/2018 al 31/12/2018.

Agevolazioni: Il contributo camerale sarà pari al 50% delle spese ammissibili.
Importi massimi concedibili:

A. Fiere in Italia di rilevanza internazionale:

– 2.000 euro per la prima domanda di partecipazione
– 1.500 euro per la seconda domanda di partecipazione

B. Fiere in paesi appartenenti all’Unione Europa:

– 3.000 euro per la prima domanda di partecipazione
– 2.500 euro per la seconda domanda di partecipazione

C. Fiere in paesi non appartenenti all’Unione Europea:

– 4.000 euro per la prima domanda di partecipazione
– 3.500 euro per la seconda domanda di partecipazione

Per la definizione di prima e seconda domanda si farà riferimento all’ordine di presentazione della domanda indipendentemente dalla tipologia di fiera prevista. In caso di presentazione contemporanea di più domande, si terrà conto della scelta effettuata dall’impresa nella domanda.
Regime di aiuto: de minimis.

Documentazione:

  • Copia del documento d’identità del Legale Rappresentante;
  • copia delle fatture/preventivi di spesa.

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.