VENETO: Programma Biennale delle azioni regionali per la concessione di Contributi per la rottamazione di autoveicoli inquinanti con contestuale acquisto di mezzi a basso impatto ambientale di nuova immatricolazione.

HomeGenericoVENETO: Programma Biennale delle azioni regionali per la concessione di Contributi per la rottamazione di autoveicoli inquinanti con contestuale acquisto di mezzi a basso impatto ambientale di nuova immatricolazione.

Tempistica: Le domande devono essere presentate entro il 31/07/2018

Territorio di riferimento: Regione Veneto

Oggetto: Concessione di un contributo per la demolizione/rottamazione di veicoli particolarmente inquinanti e sostituzione con acquisto di mezzi a basso impatto ambientale

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda soggetti privati residenti in Veneto.
La graduatoria sarà determinata per fasce di reddito in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande pervenute nei termini fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie.
Le fasce di reddito (reddito imponibile del richiedente) sono così suddivise:
• fascia A: reddito imponibile riferito all’anno 2017 inferiore o uguale a € 25.000,00;
• fascia B: reddito imponibile riferito all’anno 2017 superiore a € 25.000,00 e inferiore o uguale € 50.000,00;
• fascia C: reddito imponibile riferito all’anno 2017 superiore a € 50.000,00 e inferiore o uguale € 75.000,00.
Non verranno ammesse istanze di richiedenti con reddito imponibile superiore a € 75.000,00.
La formazione della graduatoria verrà determinata assegnando priorità ai richiedenti appartenenti alla fascia A, successivamente agli appartenenti alla fascia B ed infine alla fascia C, nel rispetto dell’ordine cronologico di arrivo delle domande, nell’ambito di ciascuna fascia.

Progetti finanziabili: Viene finanziato l’acquisto di un autoveicolo nel periodo dal 12/06/2018 al 31/12/2018.
Tale veicolo non deve costituire un bene per l’esercizio di attività professionale o d’impresa.

Il richiedente dovrà risultare intestatario o cointestatario, nei dati riportati nelle carte di circolazione (c.d. “libretto”), sia del veicolo da rottamare che della vettura da acquistare.
I soggetti che acquistano il nuovo veicolo non possono avvalersi del contratto di leasing.
I soggetti beneficiari non potranno alienare il veicolo nei tre anni successivi alla liquidazione del contributo.

Caratteristiche tecniche dei veicoli da rottamare
Il veicolo da rottamare/demolire deve appartenere alla categoria:
Autovettura “M1” – esclusivamente trasporto persone – e alle seguenti classi emissive:
– BENZINA: Euro 0, Euro 1
– GASOLIO: Euro 0, Euro 1, Euro 2, Euro 3
La classe emissiva sarà valutata in base ai riferimenti alla normativa riportati nella carta di circolazione del veicolo da rottamare allegata alla richiesta di contributo.
Ai fini dell’iniziativa, potranno essere rottamati autoveicoli aventi doppia alimentazione (bifuel), benzina/metano o benzina/GPL come riportato sulla carta di circolazione, purché omologati all’origine nella classe emissiva Euro 0 o Euro 1 benzina.
La cessazione della circolazione per demolizione/rottamazione del veicolo, per il quale non è previsto limite di cilindrata, deve avvenire nel periodo tra il 31.03.2018 e il 29.03.2019.

Caratteristiche tecniche dei veicoli da acquistare
Appartenere alla categoria M1- veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente – con alimentazione originale

  • bifuel (benzina/GPL o benzina/metano) aventi cilindrata non superiore a 2.000 cc – classe emissiva Euro 6
  • ibrida (benzina/elettrica) aventi cilindrata non superiore a 2.000 cc –classe emissiva Euro 6
  • veicoli elettrici.

Le autovetture acquistate dovranno essere di nuova immatricolazione, non usate e non “Km 0”.

Retroattività: No

Agevolazioni: E’ prevista l’erogazione di:

  • € 2.000,00 per autoveicoli bifuel (benzina/GPL o benzina/metano)
  • € 3.500,00 per autoveicoli ibridi (benzina/elettrica)
  • € 3.500,00 per autoveicoli elettrici

Documentazione:

  • Copia del documento d’identità del soggetto richiedente
  • Modello ISEE

La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.