Voucher fiere Piemonte

HomeGenericoVoucher fiere Piemonte
Voucher fiere Piemonte

Voucher per la partecipazione a manifestazioni fieristiche per le imprese artigiane piemontesi

Tempistica: Le domande devono essere presentate dal 02/05/2019 e entro e non oltre il 3/10/2019.

Territorio di riferimento: Regione Piemonte

Oggetto: Sostenere la partecipazione delle imprese artigiane piemontesi in qualità di espositori a manifestazioni fieristiche di carattere nazionale o internazionale

Soggetti proponenti: Possono presentare domanda le imprese artigiane piemontesi che al momento della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:
1) annotazione della qualifica di impresa artigiana nel registro imprese delle CCIAA del Piemonte con sede operativa attiva in Piemonte;
2) svolgano attività prevalente (codice ATECO 2007) in tutti i settori ammessi dal regolamento “De minimis” e non rientranti pertanto nelle attività economiche escluse o ammesse con le limitazioni;
3) abbiano sostenuto la spesa relativa alla partecipazione a eventi fieristici/espositivi indicati nel Calendario approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome con svolgimento nel periodo dal 01/10/2018 al 30/09/2019

Voucher di importo massimo pari a € 2.000,00 per partecipazione a Fiere internazionali e € 800,00 per partecipazione a Fiere nazionali

Progetti finanziabili: Gli eventi nazionali ed internazionali per i quali è prevista l’erogazione del voucher sono esclusivamente quelli inseriti nel calendario approvato annualmente dalla Conferenza delle Regioni e delle Province e pubblicato nella “sezione fiere” del sito www.regioni.it con svolgimento compreso tra il 01/10/2018 e il 30/09/2019.

Spese ammissibili: Sono finanziabili, oneri finanziari esclusi, le spese riguardanti:

  • diritto di plateatico (spazio espositivo e utenze);
  • inserimento dell’azienda nel catalogo dell’evento fieristico/espositivo;
  • allestimento stand;
  • spese di iscrizione.

Limite inferiore di spesa: € 500,00

Spese non ammissibili: A titolo esemplificativo, non sono considerate ammissibili: spese di acquisto di materiale di consumo e di cancelleria, gadget, depliant pubblicitari, locandine, biglietti da visita, roll up, manifesti pubblicitari, pubblicità su catalogo oltre all’inserimento, acquisto di spazi pubblicitari, tasse di occupazione suolo pubblico, servizio di hostess.

Retroattività: Si. Sono ammissibili le spese sostenute e quietanzate in data precedente alla presentazione della domanda di partecipazione.

Agevolazioni: L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto (voucher):
a) di importo massimo fino a Euro 2.000,00, per ogni partecipazione a fiere di carattere internazionale indicate nel Calendario approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome;
b) di importo massimo fino a Euro 800,00 per ogni partecipazione a fiere di carattere nazionale indicate nel Calendario approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.
Il contributo complessivo spettante annualmente alla medesima impresa artigiana non può superare i 4.000,00 Euro.
Regime di aiuto: de minimis.

Documentazione: 

a) Copia del documento di identità in corso di validità del legale rappresentante dell’impresa;
b) copia delle fatture;
c) documentazione comprovante l’avvenuto pagamento della spesa sostenuta;
d) copia estratto conto relativo al pagamento effettuato.
La Profima Srl si riserva la facoltà di richiedere, attraverso i suoi progettisti, documentazione ulteriore e aggiornata ai fini della progettazione.

Per conoscere altre opportunità di finanziamento consultate il nostro sito